Rassegna Stampa
Trivia
E’ almeno dal 2006 che aleggiava l’idea di realizzare un progetto video per trasportare la magia degli anime nella realtà ma la scintilla che ha dato vita al processo creativo di CENSORS è avvenuta l’8 maggio 2014, dopo la pubblicazione su YouTube del video “ONE PIECE Ultime notizie !!!” in cui la doppiatrice Emanuela Pacotto annunciava l’uscita di nuove puntate di One Piece, per rispondere alle migliaia di domande che tutt’oggi riceve dai fan.
A questo video, che tra YouTube e FaceBook superò le 50 mila visite in pochi giorni, seguì uno scherzo “virale” veicolato tramite un messaggio su FaceBook in cui si annunciava la “misteriosa scomparsa” della doppiatrice.
Tra le ore 17 e le 20 di quel giorno il messaggio superò 30 mila visualizzazioni e, per placare gli animi dei fan in subbuglio, venne rilasciato il video di un “finto telegiornale” in cui Emanuela stessa, interpretando più personaggi, svelava la verità sulla sua presunta sparizione.
Da qui nacque il titolo “CENSORS” a cui segui il primo trailer pubblicato il 23 Giugno 2014, esattamente tre mesi prima della stesura della sceneggiatura.
L’idea del progetto era talmente chiara nella mente dello sceneggiatore/regista Max Coltorti, che le riprese iniziarono senza copione. La scena della nuotata finale sott’acqua realizzata a fine agosto 2014 in Sardegna avvenne un mese prima della stesura della sceneggiatura.
Per quanto sembri molto a suo agio, era inoltre la prima volta che Emanuela si cimentava in un’immersione subacquea.
La sceneggiatura principale venne ultimata il 25 settembre 2014 e venne successivamente modificata 9 volte fino al 14 aprile 2015 anche per adattare idee e situazioni che tenessero conto di fatti e tendenze verificatesi durante la lunga lavorazione del film.
Parte degli abiti e accessori sono stati acquistati durante gli anni da Emanuela stessa che ama collezionare oggetti particolari poiché “possono sempre servire” (mai cosa fu più vera) e assemblati e adattati da lei stessa in funzione delle necessità.
Non potendo contare su alcun tipo di sponsor e con un budget limitato, la produzione ha dovuto affrontare impegnative sessioni di lavoro sia per girare le scene che per tutta la durata della post-produzione motivo per cui il produttore, Max Coltorti (BABYLON/AMBITION), ha dovuto occuparsi di scrivere la sceneggiatura, curare la regia, realizzare gran parte delle riprese, eseguire il montaggio, comporre la colonna sonora, creare gli effetti audio, seguire la presa diretta e realizzare la prima bozza degli effetti speciali poi implementati da Davide Famoso (Visual FX Artist - LineaContinua).
L’apparato tecnico per girare CENSORS comprendeva: Canon 7D, Canon 7D Mark II, Sony FS700, Sony FS100, Sony AS100, Microsoft Lumia 925, obiettivi Zeiss DISTAGON T* 21-28-35-85mm, Zeiss Compact Prime CP.2 Super Speed 35mm, Canon 17-55mm IS USM, microfoni Rode Video MIC Pro, Rode NT-USB1.
Il giorno 7 dicembre 2014 la produzione si dovette fermare per oltre un mese in seguito ad grave “lutto tecnico”. Durante una sessione di riprese in esterni, dopo essersi inspiegabilmente sganciata da un supporto, la gloriosa fotocamera Canon 7D cadde rompendosi sull’asfalto.
Eventi
CENSORS è in finale al Roma Web Fest 2016, che si terrà al Museo Nazionale delle arti del XXI Secolo dal 30 settembre al 2 ottobre
CENSORS è stato selezionato per la proiezione online del Las Vegas Lift-Off Film Festival 2016
Sei i premi vinti da CENSORS in questa edizione del Rome Web Awards:

- Best SciFi/Fantasy Comedy Film Editing: Max Coltorti
- Best SciFi/Fantasy Comedy Actress: Emanuela Pacotto
- Best SciFi/Fantasy Comedy Trailer
- Best SciFi/Fantasy Comedy Poster
- Best Opening/Final

- Best Actress - EXCELLENCE AWARDS: Emanuela Pacotto
Lucca Comics & Games Logo
CENSORS il Web Movie “Anime Live Action” trionfa a Lucca Comics & Games


Grande successo per l'anteprima mondiale di CENSORS, il primo Web Movie "Anime Live Action" interamente realizzato in Italia.
All'evento di domenica 1 novembre, all’Auditorium San Francesco, ha presenziato la protagonista Emanuela Pacotto con il team di produzione per assistere all'anteprima insieme al numeroso pubblico.
Dopo la proiezione si è tenuta la conferenza in cui Emanuela, il regista/produttore Max Coltorti e il responsabile degli effetti speciali Davide Famoso hanno svelato interessanti dettagli e retroscena di questo innovativo progetto.

Il Presidente di Lucca Comics & Games, Francesco Caredio, ha consegnato a Emanuela Pacotto il premio speciale "Amica di Lucca Comics" con la seguente motivazione:

"Sono rimasto affascinato sia dalla protagonista che dalla storia di CENSORS che riassume lo spirito di Lucca Comics -Sì Viaggiare- di quest'anno. Si può viaggiare verso territori e culture diverse, ma si può anche viaggiare spegnendo la luce come accade nel film e poi ognuno parte con il suo sogno"

Molti i temi trattati durante la conferenza. Ecco un riassunto:

"CENSORS è la sintesi di tutta l'esperienza vissuta tra anime e manga, cultura giapponese e, soprattutto, dal continuo contatto con appassionati e fan sempre molto attivi sui social su questi argomenti"

"Non abbiamo mai ceduto alla tentazione di seguire modelli di video già proposti dalla rete perché non volevamo copiare altri format né fare l'ennesimo fan movie e non volevamo utilizzare linguaggi volgari. Abbiamo preferito restare fermi ad osservare in attesa di trovare un'idea adatta al nostro modo di essere e poi è arrivato CENSORS"


"La durata di CENSORS è stata per noi un motivo di grande riflessione. Volevamo raccontare una storia con una struttura narrativa da Film ma eravamo consapevoli che l'attenzione degli utenti su Internet decade con grande rapidità. Secondo noi 15 minuti era una misura giusta ed è per questo che abbiamo scelto la definizione di WEB MOVIE per identificare questa nuova tipologia di video"

"Quando si affrontano generi differenti dal proprio bisogna farlo con grande rispetto e bisogna documentarsi per capire le fondamentali sfumature di culture differenti dalla nostra. Poi bisogna mescolare tutto con le proprie esperienze per giungere a quel mix finale che dovrebbe avere una propria identità."

"Abbiamo volutamente scelto di realizzare effetti speciali che richiamassero quelli presenti nei cartoni animati degli anni '80 per ricreare un'esperienza visiva più vicina ai nostri ricordi"


Che sia l’alba di un nuovo genere cinematografico/social/multimediale? Ai posteri l’ardua sentenza.


CENSORS è visibile nel canale YouTube di Emanuela Pacotto al seguente indirizzo: http://youtu.be/ET7qriLDUfM


Contattaci

Utilizza il seguente form per inviare il tuo messaggio. In alternativa potrai inviare direttamente un’email a: info@censors.it